(+39) 0981 - 27750

Corso Garibaldi, 160 Castrovillari - 87012 (CS) IT

Menu

Items filtered by date: Monday, 25 February 2019

Carnevale: Mostra Donne e Mestieri nel '900

Published in News

La lunga storia delle donne italiane e del lavoro. Da Trieste, a Lagonegro a Castrovillari”

Continuano gli appuntamenti del nutrito programma della 61° edizione del Carnevale di Castrovillari e Festival Internazionale del Folklore in corso di svolgimento nella città del Pollino fino a martedì 5 Marzo. Ricco e variegato anche la parte che riguarda la cultura della manifestazione carnascialesca quest’anno dedicata alla Campania. Intanto Sabato 2 Marzo, alle ore 18:00, nell'antica Cappella Gallo, verrà inaugurata la mostra "Donne e Mestieri nel ‘900 – La lunga storia delle donne italiane e del lavoro. Da Trieste a Lagonegro a Castrovillari”. L’evento gode del patrocino dell'Ente Parco Nazionale del Pollino che ha messo a disposizione la splendida location. A portare i saluti l'on. Domenico Pappaterra, presidente del Parco Nazionale del Pollino, il dott. Gerardo Bonifati direttore artistico della Pro Loco di Castrovillari, il prof. Lucio Libonati, vicepresidente della Fondazione "Cicerone". Interverranno la prof.ssa Ines Ferrante, presidente di Mystica Calabria, le dott.sse Rosy Parrotta e Angela Micieli, direttrici artistiche di Khoreia 2000, e la prof.ssa Agnese Belardi, presidente del “Salotto letterario Donata Doni" di Lagonegro. Ideata da "Espansioni" e dal "Museo Postale e Telegrafico della Mitteleuropa" di Poste Italiane ed esposta a Trieste nel marzo 2018, curata dalle dott.sse Ester Pacor, coordinatrice della Rete Espansioni e Chiara Simon, curatrice del Museo, è stata ospitata anche a Lagonegro dal Salotto letterario "Donata Doni" presieduto dalla prof. Agnese Belardi dove si sono aggiunte numerose foto di lavoratrici lucane. La mostra approda ora a Castrovillari.

Le associazioni culturali “Mystica Calabria” e “Khoreia 2000”, condividendo lo spirito e l’idea progettuale dell’esposizione hanno inteso dare il loro contributo con alcuni scatti storici che ritraggono le donne castrovillaresi protagoniste non soltanto di un mondo contadino e rurale, ma che si sono distinte anche come abili pasticcere, ostetriche (Maria Arcieri, la prima donna italiana docente universitaria di Ostetricia), sarte, ricamatrici, maestre, farmaciste, medici e sindaci Caterina Tufarelli Palumbo in Pisani, la prima donna sindaco d’Italia, nel 1946 a San Sosti). Oltre 100 pannelli suddivisi in varie sezioni, frutto di una lunga ricerca fra il Sud e il Nord, “uno sguardo sulla figura della donna italiana nelle società del passato e del presente, attraverso i vari mestieri svolti, contadina, artigiana, raccoglitrice di olive, magliaia, cucitrice, ricamatrice, sarta, parrucchiera, macellaia, lattaia, locandiera, fruttivendola, commerciante, ostetrica (l’antica levatrice o mammana), insegnante, poetessa, scrittrice, avvocatessa e medico. In occasione della mostra verrà consegnato il Premio “Donna e lavoro” a Rosaria Buonferrato segretaria della Pro Loco di Castrovillari, una donna che con il suo lavoro, quotidiano e instancabile, ha contribuito alla crescita del territorio e, attraverso la sua attività svolta con spirito di abnegazione e sacrificio, è un esempio di vita impegnata e responsabile. Un significativo riconoscimento andrà anche alla prof.ssa Agnese Belardi per la colta passione profusa in ogni iniziativa letteraria e culturale che la vede coinvolta. La mostra rimarrà aperta fino al 10 marzo a Castrovillari e successivamente approderà a Matera (Capitale europea della Cultura) nel corso del 2019.

More

Carnevale: Colori e Sapori a Tavola

Published in News

Carnevale vuol dire anche colori e sapori a tavola. E partendo proprio dalle peculiarità “cromatiche” del territorio calabrese, l’associazione Isf International Sommelier Foundation della Calabria, promuove due serate di degustazione nel calendario del 61° Carnevale di Castrovillari e Festival Internazionale del Folklore, in collaborazione con la cantina “iGreco” di Cariati, che si svolgeranno mercoledì 27 febbraio e venerdì 1 marzo a Castrovillari in due location che fanno della ricerca enogastronomica la propria arma vincente. Il primo appuntamento si terrà presso il ristorante “La Taverna degli Ammirati” e verterà sulle antiche tradizioni della “maialata”. Carne di suino nero di Calabria preparata in tutte le salse dallo chef patron Luigi Ammirati a cui verranno abbinati i grandi vini rossi dalla cantina di Cariati. Come se fosse un raviolo ripieno di ragù “nero” su fonduta di formaggi. Questo il titolo dell’opera d’arte culinaria che darà il via alla cena degustazione accompagnata dal trittico “rosso” Catà-Masino-Tumasu della cantina iGreco, che nell’occasione presenterà anche in anteprima regionale le nuove annate e suggellata dal moto “agGrappatevi” che vedrà il ritorno delle grappe di Calabria in abbinamenti non scontati.

Il tutto raccontato sapientemente dal critico, giornalista enogastronomico e assaggiatore Tommaso Caporale, che non è nuovo ad accostamenti sperimentali da sommelier contemporaneo. Durante la seconda serata saranno protagonisti i fritti preparati dalla trattoria Benvenuti a Sud abbinati questa volta alle bollicine metodo classico rosè da gaglioppo e ai nuovi Savù e Filù, rispettivamente rosato 2018 da gaglioppo e bianco 2018 da greco bianco. Anche qui la territorialità che sposa la “super frittura” carnascialesca in un mix allegorico di profumi, colori e gusti, in cui il commensale sarà trasportato con sensualità e maestria. Appuntamenti da non perdere per vivere da un’altra prospettiva una rassegna che ha radici profonde legate indissolubilmente anche alla gola.

Per chi volesse sostenere l’evento, lo può fare attraverso la “Lotteria del Carnevale”

Il Carnevale di Castrovillari, è organizzato dalla Pro Loco in collaborazione con la locale Amministrazione Comunale, la Regione Calabria, il Parco Nazionale del Pollino, la BCC Medio Crati, la Gas Pollino , la Provincia di Cosenza, il MIBACT, la F.I.T.P., lo IOV, l’UNPLI, il Comitato difesa consumatori, sostenuta da numerosi sponsor privati, impreziosita da i brand A.C.T. ( Ambiente, Cultura,Turismo) e Castrovillari Città Festival.

More

Greta Rago… Madrina del Carnevale

Published in News

Greta Rago, 17 anni di Terranova da Sibari, è la Madrina della 61 edizione del Carnevale di Castrovillari e Festival Internazionale del Folklore, in programma nella città del Pollino fino a martedì 5 marzo. La diciassettenne studentessa della IV B del Liceo Scientifico “Mattei” di Castrovillari , è stata eletta ieri sera durante la serata dell'atteso concorso presentato da Carlo Catucci, Marco Graziadio con la partecipazione di Natasha Fato, “Miss Mamma italiana” 2018 e l’uscente Madrina, Giada Sartori. Ad incoronare la neo Madrina del Carnevale, il Presidente della Pro loco Eugenio Iannelli e dal direttore artistico, Gerardo Bonifati. Alla bella Greta Rago, andrà anche una borsa di studio di 500 euro e, da oggi parteciperà a tutti gli eventi della manifestazione carnascialesca. Dieci le aspiranti Madrine che hanno preso parte all’evento provenienti non solo da Castrovillari ma anche dai paesi limitrofi.: FILOMIA MARIAFRANCESCA GALIZIA ALESSANDRA LORENZO MARIA LUISA VITA MARTINA SANTOPAOLO DILETTA GERBASI ROSMERY FITTIPALDI ILARIARAGO GRETABELLINI FRANCESCA CARDELLO GIORGIA Sul palco, non soltanto bellezza, ma spigliatezza e padronanza delle materie studiate all’interno del proprio istituto, ma anche di attualità. Non sono mancati momenti dedicati alla danza con le esibizioni degli allievi della scuola di ballo, “Sarà Danza”, “Cuba Danza”, “Dream Dance” e “Fly Dance Accademy”. La giuria era composta da : Roberto Mandarano, Mirella Ignacchiti e Stefano Borrelli, di Radio Livevent, Francesca Aversa , giornalista, Giuseppe Oliva, Comitato UISP e Pippo Campolongo, imprenditore. Ora il primo impegno della neo eletta “ Madrina”, Greta Rago, sarà quello di aprire il corteo di “Re Carnevale” in programma giovedì 28 febbraio alle ore 18,30 nella centralissima Piazza Municipio, allorquando si darà inizio ufficialmente ai festeggiamenti e si aprirà la porta alla gioia e al mascheramento che durerà fino a martedì 5 marzo. Questa sera, con inizio alle ore 20,30, sempre nel Teatro Sybaris, la prima delle tre serate di “Scuola di Danza” a confronto; si parte con i “Musical” con la serata dedicata ad “Angela Ciraudo”

( Foto di Pino Iazzolino)

Per chi volesse sostenere l’evento, lo può fare attraverso la “Lotteria del Carnevale”, Il Carnevale di Castrovillari, è organizzato dalla Pro Loco in collaborazione con la locale Amministrazione Comunale, la Regione Calabria, il Parco Nazionale del Pollino, la BCC Medio Crati, la Gas Pollino , la Provincia di Cosenza, il MIBACT, la F.I.T.P., lo IOV, l’UNPLI, il Comitato difesa consumatori, sostenuta da numerosi sponsor privati, impreziosita da i brand A.C.T. ( Ambiente, Cultura,Turismo) e Castrovillari Città Festival.

More
Subscribe to this RSS feed
×

Log in